Lega Pro, le scadenze da rispettare per le iscrizioni

Come stabilito dal Consiglio Federale dello scorso 27 aprile, le società per partecipare al campionato di competenza nella stagione sportiva 2012/2013 dovranno ottenere la Licenza Nazionale e, a tal fine, dovranno effettuare tutta una serie di adempimenti. Il Salerno Calcio è già al lavoro per farsi trovare pronto anche da questo punto di vista.
Il segretario De Rose ha già esaminato gli incartamenti ed ha informato la proprietà dei passi da compiere, seguendo il calendario delle scadenze imposte dal CF. I club di Lega Pro, dovranno depositare entro l’11 giugno presso la Co.Vi.So.C il prospetto contenente il rapporto PA (Patrimonio Netto Contabile – Attivo Patrimoniale), determinato sulla base delle risultanze della relazione semestrale al 31 dicembre 2011.

Entro il 25 giugno ogni società dovrà depositare, sempre presso la Co.Vi.So.C., una dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti, fino al mese di aprile 2012 compreso, ai tesserati, ai dipendenti ed ai collaboratori addetti al settore sportivo con contratti ratificati dalle competenti Leghe o l’esistenza di contenziosi allegando la documentazione comprovante la pendenza della lite non temeraria. Nello stesso termine c’è la possibilità di estinguere i debiti nei riguardi della Lega di appartenenza.

Entro il 30 giugno i club dovranno presentare alla Lega Italiana Calcio Professionistico, a pena di decadenza, la domanda di ammissione al campionato professionistico 2012/2013 corredata dalla relativa tassa di iscrizione, contenente la richiesta di concessione della Licenza Nazionale.

Vanno poi depositate (sempre entro il 30 giugno): una copia del bilancio d’esercizio al 30 giugno 2011; una copia della relazione semestrale al 31 dicembre 2011; la dichiarazione corredata dai modelli “F24” e dalle relative quietanze cartacee o elettroniche attestante l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps (già Enpals) riguardanti gli emolumenti dovuti, fino al mese di aprile 2012 compreso, ai tesserati, ai dipendenti ed ai collaboratori addetti al settore sportivo con contratti ratificati dalle competenti Leghe; una dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento dei tributi IRES, IRAP ed IVA; copia delle ricevute telematiche attestanti l’avvenuta trasmissione delle dichiarazioni relative al periodo d’imposta terminato entro il 31 dicembre 2010 (Modello Unico, Dichiarazione IRAP, Dichiarazione IVA, Modello 770); nota contenente gli estremi di uno o più conti correnti bancari intestati alla società, accesi presso una o più Banche operanti sul territorio nazionale e dedicati esclusivamente ai pagamenti degli emolumenti delle ritenute Irpef, dei contributi Inps (già Enpals) relativi e di altri contributi. Sempre alla Covisoc va consegnata la dichiarazione attestanti le eventuali modifiche statutarie eventualmente intervenute.

In Lega, invece, va depositato (sempre entro il 30 giugno, l’originale della garanzia a favore della medesima Lega, da fornirsi esclusivamente attraverso fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di € 600.000,00, per le società di Prima Divisione e dell’importo di € 300.000,00, per le società di Seconda Divisione, rilasciata da Banche che figurino nell’Albo delle Banche tenuto dalla Banca d’Italia.

L’inosservanza di ciascuna scadenza costituisce illecito disciplinare ed è sanzionata, su deferimento della Procura Federale, dagli organi della giustizia sportiva con la penalizzazione di un punto in classifica da scontarsi nel campionato 2012/2013. In caso di “mancanze”, c’è tempo fino al 6 luglio per mettersi in regola. Stipendi e contributi di maggio e giugno 2012, andranno pagati entro il 17 settembre.

Ci sono poi delle integrazioni proposte dalla Lega Pro. Le società sportive sono inoltre obbligate a richiedere a tutti i tesserati l’accettazione del codice etico e l’impegno degli stessi ad accettare le relative prescrizioni. I club, una volta ottenuta l’ammissione al campionato professionistico di Lega Pro, sono tenuti a depositare le informazioni finanziarie previsionali (budget), su base trimestrale.

Un’altra nota integrativa della Lega Pro rispetto al comunicato del CF riguarda il bilancio sociale che è generalmente inteso come “modello di rendicontazione degli effetti sociali dell’attività aziendale e riguarda l’aspetto umano (risorse, qualità, etica ecc.), l’aspetto ambientale (sicurezza, impianti sportivi ecc.), l’impatto sul territorio (attività di aggregazione, diffusione di valori dello sport ecc).

Covisoc e Commissioni esamineranno la documentazione e comunicheranno l’esito dell’istruttoria entro l’11 luglio. Ricorsi entro il 16, parere motivato delle Commissioni al CF entro il 18 luglio. Il Consiglio decide il 19 luglio. Poi i ricorsi all’Alta Corte del Coni.

Read previous post:
Formazione
Salerno Calcio, addio finale scudetto [VIDEO]

Finisce 5 a 3 dopo i rigori la semifinale scudetto tra Teramo e Salerno Calcio (4-2 dopo i rigori). La...

Close